Vasseur rimette tutti in riga

1 min read

Frederic Vasseur, Team Principal della Ferrari, ha elogiato la grande prova del team ma al tempo stesso ha predicato grande calma.

Frederic Vasseur
Frederic Vasseur – Foto ANSA – Motori.news

Il successo di Carlos Sainz nel Gran Premio di Singapore ha riacceso l’entusiasmo in casa Ferrari, tornata sul gradino più alto del podio dopo 434 giorni. Il pilota spagnolo è riuscito a spezzare il monopolio Red Bull che durava da inizio campionato: dopo 12 trionfi di Max Verstappen e 2 di Sergio Perez è finalmente Maranello a poter esultare. L’ultima volta era stata nel luglio 2022, in Austria, quando Leclerc riuscì a imporsi sul tracciato del Red Bull Ring davanti all’olandese della scuderia di Milton Keynes.

Ferrari, Vasseur mette tutti in guardia: le sue parole 

La prestazione offerta dalla Ferrari è stata finalmente da 10 e lode. Oltre al successo di Sainz va registrato anche il quarto posto di Charles Leclerc, che consente al Cavallino rampante di portarsi a soli 24 punti di distanza dalla Mercedes nella classifica costruttori.

Vasseur e Sainz
Vasseur e Sainz – Foto ANSA – Motori.news

Ma ciò che conta più di tutto è che la Rossa sia tornata finalmente competitiva: la speranza è che sia soltanto l’inizio e che in futuro la Ferrari torni a essere protagonista.

Il Team Principal della Ferrari, Frederic Vasseur, non ha nascosto la soddisfazione per il trionfo conquistato a Singapore ma allo stesso tempo ha voluto predicare calma, perché il lavoro da fare è ancora molto lungo.

Non possono però mancare gli elogi a Carlos Sainz, che dopo essere stato grande protagonista sia venerdì che sabato (conquistando una splendida pole, ndr) ha condotto una gara perfetta dal primo all’ultimo giro.

Vasseur ritiene che il pilota spagnolo abbia fatto grandi passi avanti soprattutto nella preparazione complessiva dell’intero weekend.

Il fatto di avere Sainz così in forma sin dal venerdì ci aiuta“, ha aggiunto il Team Principal della scuderia di Maranello, che poi ha parlato positivamente anche del quarto posto di Leclerc e di come questi risultati consentano a tutto il team di lavorare meglio.

Vasseur tiene però a ribadire che questa importante vittoria non deve far credere che da adesso in poi il percorso sarà in discesa.

Vasseur e la Red Bull: il Team Principal ha le idee chiare

Il Team Principal della Ferrari ha sottolineato che quando le cose non vanno bene non è che sia necessario cambiare tutto. Stesso discorso per i momenti positivi: “Non siamo diventati campioni del mondo in due settimane“.

Ferrari davanti a tutti
Ferrari davanti a tutti – Foto ANSA – Motori.news

Una crescita, quindi, che deve avvenire gradualmente, settimana dopo settimana, con la convinzione che la strada intrapresa sia davvero quella giusta.

Tuttavia già il prossimo weekend si correrà in Giappone e la Rossa dovrà farsi trovare pronta, dimenticando la ‘sbornia’ per il trionfo di Sainz a Singapore.

Vasseur precisa anche che il pensiero di tutto il team non deve andare al momento no della Red Bull, che a Singapore è rimasta nell’ombra sia con Verstappen che con Perez.

A me preme sapere come stare davanti a Mercedes e agli altri”, ha concluso il General Manager.